Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Epatite A ed i frutti di bosco: un’epidemia sconosciuta.

Immagine
La sicurezza alimentare è un tema molto caro al consumatore che oggi è informato grazie al web, se poi si tratta di epatite A è ancora più attento. Recentemente in Italia c’è stata un’epidemia di questa malattia diffusa dai frutti di bosco congelati importati, ma stranamente questa notizia non è girata molto sul web cosicché i consumatori hanno tranquillamente consumato frutti di bosco congelati, rischiando un pericoloso incontro ravvicinato con l’HAV, l’agente eziologico che ha una speciale simpatia per gli epatociti, ossia le cellule del fegato. L’epatite virale di tipo A è trasmessa dall’HAV, un enterovirus della famiglia Picornaviridae a RNA. La fonte è l’uomo infetto, che elimina le particelle virali per via oro-fecale e queste in qualche modo, aiutate da mani sporche, da depuratori mal funzionanti o da coltivatori “risparmiatori” che concimano gli orti con i liquami, contaminano cibi come frutti di mare o vegetali.L’HAV è un virus termolabile e sensibile ai disinfettanti, è tras…

E’ pericoloso usare i WC pubblici?

Immagine
Dina MalgieriFarmacisti Online28 marzo, 2015
Cosa hanno in comune un viaggio in autobus, in treno o in aereo? Di solito un orribile WC con l’urgente bisogno di usarlo. Durante i viaggi di istruzione, mi è capitato spesso, di vedere alunne trattenersi dall’usare i WC pubblici per intere giornate, con grande disagio, perché timorose di contrarre malattie o non abbastanza coraggiose da affrontare l’incognita della pulizia del bagno. A molti non piace servirsi dei WC pubblici, specialmente alle donne, memori delle innumerevoli raccomandazioni ricevute da bambine dalle mamme di non sedersi mai su un WC pubblico per evitare terribili malattie come la gonorrea o peggio! La fobia di ammalarsi nei bagni pubblici è stata favorita anche da informazioni più o meno attendibili, per esempio su alcuni vecchi libri di Igiene era riportato che la gonorrea può essere trasmessa indirettamente da “latrine all’inglese”.
La paura di usare un WC pubblico è motivata o le persone esagerano?
È possibile ridurr…